Ministero della pubblica amministrazione

logo

Ai genitori e agli studenti

REGOLE E INDICAZIONI PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITA’ MOTORIE

  • Come misure di protezione individuale e collettiva, gli studenti dovranno essere provvisti di scarpe da utilizzare SOLO in palestra, un cambio, un asciugamano personale, eventuali salviette umidificate per l’igiene personale, e una borsa (o borsone o zaino) abbastanza capiente da contenere tutto il materiale personale (giacche e scarpe compresi), in modo da non lasciare abiti ed altro nelle zone adibite al cambio. Le indicazioni ministeriali raccomandano inoltre che “anche il cambio dell’abbigliamento deve evitare che si creino contatti, soprattutto tra le suole delle scarpe e gli abiti”: si consiglia, quindi, l’utilizzo di sacchetti o custodia per scarpe per separare gli indumenti.
  • Ogni alunno dovrà essere provvisto della propria bottiglietta d’acqua, contrassegnata con il proprio nome, o della propria borraccia, in quanto non sarà possibile alcun allontanamento dalla palestra durante le lezioni, per qualsiasi motivazione se non per recarsi al bagno, previa autorizzazione del docente.
  • L’utilizzo della mascherina è previsto durante tutti gli spostamenti, le fasi di attesa e sempre all’interno della zona di cambio, potrà essere tolta SOLO durante le attività motorie pratiche, in quanto “potrebbe impedire l’assunzione di un’adeguata quantità di ossigeno”, ma andrà rispettata SEMPRE E IN OGNI CASO la distanza interpersonale di 2 metri.
  • La classe sarà accompagnata in palestra dal prof. Scolari partendo insieme dal cortile esterno antistante l’ingresso principale. Attendere all’aperto mantenendo il distanziamento.
  • Gli alunni delle classi che avranno Educazione Fisica alle prime ore, attenderanno il docente all’esterno della palestra e opportunamente distanziati.
  • Gli alunni delle classi che avranno le ore terminali della mattina al suono della campanella saranno liberi di uscire in modo autonomo dal Polo Scolastico.
  • I tempi delle lezioni in palestra potranno essere lievemente ridotti per permettere un adeguato ricambio d’aria e igienizzazione degli spazi/materiali utilizzati.

 

RIASSUMENDO dal Piano Scuola 21/22 si evince che:

 

per quanto riguarda le attività didattiche di educazione fisica/scienze motorie e sportive all’aperto, il CTS non prevede in zona bianca l’uso di dispositivi di protezione da parte degli studenti, salvo il distanziamento interpersonale di almeno due metri. Per le stesse attività da svolgere al chiuso, è raccomandata l’adeguata aerazione dei locali. Per lo svolgimento dell’attività motoria sportiva nelle palestre scolastiche, il CTS distingue in base al “colore” con cui vengono identificati i territori in relazione alla diffusione del contagio. In particolare, nelle zone bianche, le attività di squadra sono possibili ma, specialmente al chiuso, dovranno essere privilegiate le attività individuali. In zona gialla e arancione, si raccomanda lo svolgimento di attività unicamente di tipo individuale. Come già previsto nel precedente a.s. 2020/2021, l’utilizzo dei locali della scuola va riservato alla realizzazione di attività didattiche. Nell’ipotesi di accordi già intercorsi con gli Enti locali proprietari delle palestre che ne prevedano l’utilizzo da parte di soggetti esterni, così come in quella di eventuali accordi che avessero a sopraggiungere in corso d’anno, il CTS li ritiene considerabili solo in zona bianca, subordinatamente all’assicurazione di adeguata pulizia e sanificazione dopo ogni uso. In caso di situazioni epidemiologiche non favorevoli (es. zona arancione), gli Enti locali proprietari degli immobili valuteranno l’opportunità di sospendere le attività dei soggetti esterni, almeno fino al rientro in zona bianca del territorio di riferimento.

STUDENTI E ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ

Nella circolare ministeriale si promuove la partecipazione personale degli studenti, che “diventa occasione per sperimentare il significato del rendersi utili per la comunità e prendersi cura della propria e altrui salute, in termini di prevenzione e rispetto delle norme previste. Piccoli gesti potranno divenire di grande significato, se intesi come opportunità di crescita personale e collettiva e di acquisizione di competenze.”

Seguono alcune regole e buone prassi che gli studenti dovranno rispettare, oltre a quelle generali della palestra:

  • Lavarsi/igienizzarsi spesso le mani, prima-dopo-durante l’attività
  • Mantenere sempre le distanze interpersonali indicate dai docenti o contrassegnate da appositi indicatori
  • Tenere la mascherina ogniqualvolta sia necessario, come indicato nel paragrafo precedente
  • Ascoltare e rispettare le indicazioni date dai docenti
  • Pulire gli attrezzi utilizzati prima di riporli o passarli ad altri, tramite l’utilizzo di appositi prodotti presenti in palestra
  • Accedere alle zone di cambio in modo ordinato e, per le classi più numerose, a piccoli gruppi, sulla base della capienza individuata per ogni spazio, tenendo la mascherina indossata durante la permanenza all’interno di essi
  • Lasciare puliti i servizi igienici utilizzati
  • Gettare subito negli appositi contenitori i fazzolettini di carta o i materiali usati.
  • Non sputare MAI in nessun caso, solo in caso di estrema necessità farlo in fazzoletti monouso che dovranno subito essere smaltiti come rifiuti. Lo stesso vale in caso si debba tossire e\o starnutire.
  • Non consumare cibo all’interno dell’impianto e non scambiarsi nessun oggetto personale.

Gli alunni sono invitati a rispettare in modo ferreo le norme della palestra, sia generali che di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, e a collaborare con compagni e docenti nel rispetto di esse, sia al chiuso che negli spazi esterni.  LE NORME DI SICUREZZA NON RISPETTATE SARANNO SANZIONATE.

Nonostante verranno privilegiate le attività di Scienze Motorie e Sportive in presenza, ci potranno essere casi in cui sarà necessaria una didattica integrata: in questi casi si svolgeranno lezioni a distanza su aspetti normativi e/o teorici della materia. 

Infine, in caso la situazione pandemica richiedesse di ricorrere nuovamente alla didattica a distanza, oltre alle lezioni teoriche potranno essere richiesti compiti pratici che saranno consegnati su Classroom attraverso la creazione di brevi filmati degli alunni impegnati nello svolgimento delle attività assegnate. Tale materiale, ad uso esclusivamente interno all’Istituto, concorrerà ad avere un ulteriore strumento per la valutazione disciplinare.

I docenti illustreranno il regolamento alle proprie classi spiegandone le varie parti e cercando di far comprendere loro l’importanza delle norme e del rispetto di esse, in particolar modo in questa fase di emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19. I docenti stessi riporteranno sul registro elettronico la nota di avvenuta spiegazione di tutte le norme.

 

IL PRESENTE REGOLAMENTO POTRA’ SUBIRE VARIAZIONI IN ITINERE IN BASE AD EVENTUALI NUOVE DISPOSIZIONI. 

URP

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "ANGELO SECCHI"
Via Makallè 14 - 42124 Reggio Nell'Emilia
Tel: 0522518555
PEO: reis01700g@istruzione.it
PEC: reis01700g@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. REIS01700G
Cod. Fisc. 91180540352
Fatt. Elett. UFUX3I